Immagine
 Yagi e la sua antenna... di Admin
 
"
L'esperienza e' un'insegnante severa, perché prima ti fa fare il test, e poi ti spiega la lezione.

Proverbio americano
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 03/02/2012 @ 11:05:32, in Radio, linkato 2182 volte)

Il 6 giugno 2011, Bruce Prior N7RR, in un post indirizzato al gruppo yahoo AT_Sprint propose un nuovo metodo di Signal Reporting denominato CS dalle iniziali delle parole inglesi Copyability and Strength.Il testo integrale del post potete trovarlo qui.

lo scopo del nuovo sistema proposto e' nelle intenzioni dell'autore quello di fornire un sistema realistico e facilmente implementabile di report, ritenendo l'autore che il classico sistema RST non favorisca l'OM nel fornire dati realistici al corrispondente.

Il sistema CS sostituisce la soggettivita' della scala di valori R  con una piu' facilmente comprensibile scala di valori C basati sulla percentuale di messaggio ricevuto. In questa scala N significa "segnale non recuperabile" , 0 ricevibile ma non comprensibile, 1-9 comprensibile dal 10 al 90%, G segnale al 100% comprensibile ma non perfetto, P segnale perfetto al 100% o segnale senza rumore in FM. Il valore C "strizza l'occhio" anche ai nuovi sistemi digitali nei quali possono presentarsi segnali che, pur al di sotto del livello di rumore  per l'orecchio umano, possono essere comunque comprensibili in varia percentuale sullo schermo di un computer.

Quando la scala RST e' stata ideata, agli inizi del XX secolo, gli apparecchi radioamatoriali non disponevano di un S-meter e la scala S venne espressa in una serie di valori relativi da 1 a 9 della forza del segnale. Attualmente, i radioamatori, disponendo di un S-meter, riportano sovente la forza del segnale in dB sopre S-9. Questa utile pratica e' stata fatta propria dal sistema CS. Il dato S in questo sitema assume valori da 0 a 15 forniti in numerazione esadecimale ( quindi da 0 a F) secondo il seguente schema: 0 nessuna lettura dello S-meter, 1-9 lettura da S-1 a S-9, A B C D E F indicano rispettivamente 10 20 30 40 50 e 60 dB sopra S-9. Per fare un esempio la comune espressione "10 sopra 9" diventa semplicemente "A". se il report C e' N non e' richiesto il report S.

Nel sistema RST  il T (tone) espresso in 9 livelli indicava originariamente la presenza di componente alternata di rete nei segnali trasmessi. Oggi e' molto raro avere componenti AC nei segnali CW. Il report T viene normalmente omesso nelle trasmissioni in fonia. Il nuovo sistemam proposto fa a meno del report T sostituendolo con un un valore opzionale di qualita'  R (Readability) nelle trasmissioni Morse, fonia e digitali. In questo  contesto i valori ammessi sono: X qualita' eccellente, R ripple di alternata nella trasmissione, C cinguettii (chirps) o code durante la manipolazione e/o nelle pause, K key clics o altri transienti di manipolazione, O over-modulazione o over-deviazione in fonia o in modi digitali. Normalmente il sistema CS necessita di soli due caratteri per tutti i modi, ma il suffisso X puo' essere aggiunto per enfatizzare la ottima qualita' del segnale ricevuto.

Compresibilita' e forza del segnale sono cose molto differenti. talvolta segnali di bassa forza possono essere perfettamente comprensibili specialmente nell'utilizzo di modi digitali. In condizioni operative difficili anche un segnale S9 o A puo' non essere comprensibile al 100%. Nel sistema CS il valore P nel report di compresibilita e' abbastanza comune mentre il valore F nel report della forza sara' veramente raro.

 Considerando  che il sistema CS risulta succinto e rispondente alle reali condizioni operative, l'ideatore Bruce Prior N7RR spera che esso diventi di routine nei contatti radioamatoriali.

Di seguito riporto le scale del sistema CS secondo le ultime indicazione dell'autore:

The  CS  or  copyability and  strength  signal  reporting  System

 

C   or  Copyability  Scale

 N  =  no  discernible signal (originariamente proposta X)

0  =  discernible but not copiable

1  =  10% copy

2  =  20% copy

3  =  30% copy

4  =  40% copy

5  =  50% copy

6  =  60% copy

7  =  70% copy

8  =  80% copy

9  =  90% copy

(D  =  100% copy with Difficulty (rimossa?))

(M  =  100% copy with Minor difficulty (rimossa?))

P  =  Perfect armchair 100% copy or full-quieting on FM

Signal  Strength  or  S-Meter  Scale

 0  =  no S-meter reading

1  =  S-1

2  =  S-2

3  =  S-3

4  =  S-4

5  =  S-5

6  =  S-6

7  =  S-7

8  =  S-8

9  =  S-9

A  =  1 to 10 dB over S-9

B  =  11 to 20 dB over S-9

C  =  21 to 30 dB over S-9

D  =  31 to 40 dB over S-9

E  =  41 to 50 dB over S-9

F  =  more than 50 dB over S-9

 

Optional  Suffixes

X  =  characteristic steadiness of crystal (Xtal) control

R  =  AC Ripple or buzz in transmission

C  =  Chirp or tail on make and/or break

K  =  key clicks or other keying transients

(U  =  Undermodulation or Underdeviation in phone or digital modes (rimossa?))

O  =  Overmodulation or Overdeviation in phone or digital modes

Personalmente a me sembra interessante e comincero' ad usarlo.

Vi invito a dire la vostra su questo sistema nel topic che ho aperto nel forum della sezione ARI di Civitavecchia. Il forun e' raggiungibile a questo link. nella sezione HF-Generale.

Spero di essere stato utile

73 de iw0dvv Mariano 

 

 

 

 

 
Di Admin (del 29/07/2011 @ 23:24:28, in Radio, linkato 10895 volte)

Ecco un simpatico video per imparare allegramente il CW.

 
Di Admin (del 02/07/2011 @ 17:11:56, in Radio, linkato 2738 volte)

Bene,
abbiamo cominciato a smanettare con il tasto telegrafico!
Grazie alla pazienza ed alla capacita' di IK0PHU - Antonello, io ed un gruppetto di OM della sezione Ari di Civitavecchia stiamo andando avanti con l'apprendimento del codice Morse.

Per le prove di trasmissione ci siamo attrezzati con oscillofoni vari collegati al tasto.
Per le prove di ricezione, oltre alla abilita' di Antonello, si e' fatto apprezzare il programma di F1ORL, CWplayer.
Questo programma permette, tra le altre cose, di monitorare la propria manipolazione effettuata mediante il tasto Ctrl oppure mediante un oscillofono collegato alla porta audio del PC.
Mi e' balenata in mente l'idea di poter attaccare il tasto telegrafico nudo e crudo direttamente in parallelo al tasto Ctrl di una tastiera USB. Rimediata la tastiera (anche acquistabile per pochi euro) ho provveduto al disassemblaggio della stessa. Scartata subito l'idea iniziale in quanto la tastiera in oggetto era realizzata con una matrice di contatti stampati su due sottili pellicole a cui non era possibile saldare fili o filetti, ho deciso per una soluzione drastica.


Dunque, armato di tester, ho trovato i contatti corrispondenti al tasto Ctrl sul connettore del circuito stampato dell'elettronica di controllo ed interfacciamento (invero ridotta ai minimi termini). Gia' che c'ero ho ricavato anche i contatti relativi alle frecce dx sx e basso utilizzate in un'altro utile programma per l'aprrendimento del CW, MRX. In questo softwarte il tasto freccia-basso e' utilizzato quale tasto telegrafico tradizionale, mentre i tasti freccia-dx e gfreccia-sx come contatti di un tasto lambic, emulando il software anche un keyer  elettronico. Vero e' che MRX puo' essere interfacciato ad un  tasto telegrafico mediante la porta seriale, ma e' anche vero che i nuovi computer di interfacce seriali non ne hanno affatto, mentre abbondano di porte USB. Insomma ho cammibalizzato una tastiera USB, ne ho estratto la parte elettronica, ho saldato dei cavetti ai contatti corrispondenti ai tasti utili, ho "inscatolato" il tutto con i residui della tastiera ed ho finalmente collegato un tasto al posto del Ctrl.

Il lavoro e' perfettamente riuscito e di seguito allego inserisco alcune fotografie della "cosa"

Sperando di essere stato utile vi do i miei piu sentiti
73 de IW0DVV Mariano

 
Di Admin (del 25/05/2011 @ 10:46:49, in Radio, linkato 1779 volte)

 L'alfabeto fonetico e' stato sviluppato per eliminare le confusioni nelle trasmissioni radiotelefoniche.

Durante una trasmisiione due parole aventi pronincia simile possono essere interpretate come una unica parola.
Facendo lo spelling della parola si puo' distingurla dalle altre. Tuttavia anche il suono di alcune lettere e' molto simile a quello di altre (esempio d,p,b ecc). associando una parola ad ogni lettera si riesce ad eliminare anche questo problema.
L'alfabeto fonetico piu' conosciuto ed utilizzato e' noto come alfabeto NATO ed e' utilizzato con alcune varianti minori da molti corpi governativi militari e non.
Lo stesso alfabeto, che e' quello riportato di seguito con la relativa pronuncia, e' stato anche normalizzato dalla ITU:
 
Alfabeto fonetico ITU
 A complete list of the phonetics WITH THEIR APPROPRIATE PRONOUNCIATIONS (by Ken Jenks):
 (Capital letters indicate which syllable to stress.)
A - Alpha (AL fah) | aiff | wav | snd
B - Bravo (BRAH voh) | aiff | wav | snd
C - Charlie (CHAR lee *or* SHAR lee) | aiff | wav | snd
D - Delta (DELL tah) | aiff | wav | snd
E - Echo (ECK oh) | aiff | wav | snd
F - Foxtrot (FOKS trot) | aiff | wav | snd
G - Golf (GOLF) | aiff | wav | snd
H - Hotel (hoh TELL) | aiff | wav | snd
I - (IN dee ah) | aiff | wav | snd
J - Juliett (JEW lee ETT) (NOTE SPELLING: 2 T's) | aiff | wav | snd
K - Kilo (KEY loh) | aiff | wav | snd
L - Lima (LEE mah) | aiff | wav | snd
M - Mike (MIKE) | aiff | wav | snd
N - November (no VEM ber) | aiff | wav | snd
O - Oscar ( OSS cah) | aiff | wav | snd
P - Papa (pah PAH) (NOTE STRESS IS ON THE 2ND SYLLABLE) | aiff | wav | snd
Q - Quebec (keh BECK) | aiff | wav | snd
R - Romeo (ROW me oh) | aiff | wav | snd
S - Sierra (see AIR rah) | aiff | wav | snd
T - Tango (TANG go) | aiff | wav | snd
U - Uniform (YOU nee form *or* OO nee form) | aiff | wav | snd
V - Victor (VIK tah) | aiff | wav | snd
W - Whiskey (WISS key) | aiff | wav | snd
X - X-ray (ECKS ray) | aiff | wav | snd
Y - Yankee (YANG kee) | aiff | wav | snd |
Z - Zulu (ZOO loo) | aiff | wav | snd | | |
 Le informazioni precedenti sono riportate da The American Radio Relay League Operating Manual (1990 edition), published by the American Radio Relay League, Newington CT USA, 06111.
 
Tuttavia l'alfabeto fonetico usato dai corpi militari americani non e' sempre stato cosi'.

 Di seguito riporto l'evoluzione:  

 1916 SIGNAL BOOK  

A - ABLE
B - BOY
C -CAST
D - DOCK
E -EASY
F - FOX
G -GEORGE
H - HAVE
I - ITEM
J - JIG
K - KING
L - LOVE
M - MIKE
N - NAN
O - OPAL
P - PUP
Q - QUACK
R - RUSH
S - SNAIL
T - TARE
U - UNIT
V - VICE
W - WATCH
X - X-RAY
Y - YOKE
Z - ZED

 
1939 BASIC FIELD MANUAL FM-24-5
SIGNAL COMMUNICATIONS, 1939

A - AFFIRM
B - BAKER
C - CAST
D - DOG
E - EASY
F - FOX
G - GEORGE
H - HYPO
I - INTER
J - JIG
K - KING
L - LOVE
M - MIKE
N - NEGAT
O - OPTION
P - PREP
Q - QUEEN
R - ROGER
S - SAIL
T - TARE
U - UNIT
V- VICTOR
W - WILLIAM
X - X-RAY
Y- YOKE
Z- ZED

 
RADIO NEWS Vol. 31 No. 2
1944

A - ABLE
B - BAKER
C - CHARLIE
D- DOG
E - EASY
F - FOX
G - GEORGE
H - HOW
I - INTER
J - JIG
K - KING
L -LOVE
M - MIKE
N - NAN
O - OBOE
P - PETER
Q - QUEEN
R - ROGER
S - SUGAR
T - TARE
U - UNCLE
V - VICTOR
W - WILLIAM
X - X-RAY
Y - YOKE
Z - ZEBRA

 
1961
TACTICAL COMMUNICATIONS CENTER OPERATIONS

A - ALFA
B - BRAVO
C - CHARLIE
D - DELTA
E - ECHO
F - FOXTROT
G - GOLF
H - HOTEL
I - INDIA
J - JULIET
K - KILO
L - LIMA
M - MIKE
N - NOVEMBER
O - OSCAR
P - PAPA
Q - QUEBEC
R - ROMEO
S - SIERRA
T - TANGO
U - UNIFORM
V - VICTOR
W - WHISKEY
X - X-RAY
Y - YANKEE
Z - ZULU
 

Altri alfabeti fonetici nazionali sono stati elaborati nel corso del tempo da vari corpi militari ed enti.

Una collezione completa e' disponibile nel web al sito www.w2aee.columbia.edu/phonetic.html 

Di seguto riporto un prospetto semplificato:  

 

 

Phonetic Alphabets of the World
LetterNATO & International AviationBritish Forces 1952RAF 1942-43Telecom BBritish A or InternationalNY PoliceFrenchGermanItalianSpanish
A Alfa Abel Apple Alfred Amsterdam Adam Anatole Anton Ancona Antonio
Ä               Ärger    
B Bravo Baker Beer Benjamin Baltimore Boy Berthe Berta Bologna Barcelona
C Charlie Charlie Charlie Charles Casablanca Charlie Célestin Cäsar Como Carmen
Ch               Charlotte   Chocolate
D Delta Dog Dog David Denmark David Désiré Dora Domodossola Dolores
E Echo Easy Edward Edward Edison Edward Eugène Emil Empoli Enrique
É             Émile      
F Foxtrot Fox Freddy Frederick Florida Frank François Friedrich Firenze Francia
G Golf George George George Gallipoli George Gaston Gustav Genova Gerona
H Hotel How Harry Harry Havana Henry Henri Heinrich Hotel Historia
I India Item In Isaac Italia Ida Irma Ida Imola Inés
J Juliet Jig Jug/Johnny Jack Jerusalem John Joseph Julius I lunga José
K Kilo King King King Kilogram King Kléber Kaufmann Kursaal Kilo
L Lima Love Love London Liverpool Lincoln Louis Ludwig Livorno Lorenzo
Ll                   Llobregat
M Mike Mike Mother Mary Madagascar Mary Marcel Martha Milano Madrid
N November Nan Nuts Nellie New York Nora Nicolas Nordpol Napoli Navarra
Ñ                   Ñoño
O Oscar Oboe Orange Oliver Oslo Ocean Oscar Otto Otranto Oviedo
Ö               Ökonom    
P Papa Peter Peter Peter Paris Peter Pierre Paula Padova París
Q Quebec Queen Queen Queen Quebec Queen Quintal Quelle Quarto Querido
R Romeo Roger Roger/Robert Robert Roma Robert Raoul Richard Roma Ramón
S Sierra Sugar Suga Samuel Santiago Sam Suzanne Samuel Savona Sábado
Sch               Schule    
T Tango Tare Tommy Tommy Tripoli Tom Thérèse Theodor Torino Tarragona
U Uniform Uncle Uncle Uncle Uppsala Union Ursule Ulrich Udine Ulises
Ü               Übermut    
V Victor Victor Vic Victor Valencia Victor Victor Viktor Venezia Valencia
W Whisky William William William Washington William William Wilhelm Washington Washington
X X-ray X-Ray X-ray X-ray Xantippe X-ray Xavier Xanthippe Ics Xiquena
Y Yankee Yoke Yoke/Yorker Yellow Yokohama Young Yvonne Ypsilon York Yegua
Z Zulu Zebra Zebra Zebra Zürich Zebra Zoé Zeppelin Zara Zaragoza

Spero di essere stato utile. 73 de IW0DVV 

 

 

 
Pagine: 1
Ci sono 281 persone collegate

< giugno 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Cerca per parola chiave
 


Titolo
Antenne (2)
Marconi (13)
Old Radio (5)
QSL (2)
Varie (3)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Nessun sondaggio disponibile.

Titolo

Chiamaci con Skype

UTC Time

Meteo

ARRL news

 

 

Propagazione

PropagationStats

Radio blackouts are graded on a scale of R1 to R5 as follows: Radio Blackouts Descriptor R5 Extreme R4 Severe R3 Strong R2 Moderate R1 Minor Solar flux is a measurement of the intensity of solar radio emissions with a wavelength of 10.7 cm (a frequency of about 2800 MHz). The value broadcast is in solar flux units that range from a theoretical minimum of about 50 to numbers larger than 300. The A and K indices are a measurement of the behavior of the magnetic field in and around the earth. The K index uses a scale from 0 to 9 to measure the change in the horizontal component of the geomagnetic field.

 Add PropagationStats to your ham radio site.

 

Cose da ascoltare

Famoso discorso di Marconi
Discorso in Italiano
Discorso in inglese

 

Trasmissione morse operata da Marconi

Cose da leggere


Da qui potete scaricare il libro di Bryce K. Anderson, K7UA -  The new DXre's Handbook

Da qui potete scaricare il manuale operativo de I4CQO,che illustra le procedure di trasmissione per il Servizio dei Radioamatori, tratto dai manuali internazionali della ITU e IARU e condensato in appena 84 pagine. - Manuale procedure di trasmissione de I4CQO


Cose da guardare

Voci senza confini- Documentario Opus Film 1962 di Giulio briani  Prezioso documentario storico del 1962 su cosa sono i radiamatori, direttamente dall'archivio dell'Istituto Luce

Divertentissima animazione di Paperino alle prese con una ricetta culinaria trasmessa per radio



Il Discorso del Re  film del 2010 diretto da Tom Hooper. Interpretato da Colin Firth, Geoffrey Rush, Helena Bonham Carter e Guy Pearce, il film ruota attorno ai problemi di balbuzie di Re Giorgio VI e al rapporto con il logopedista che lo ha in cura. Re Giorgio si trova ad affrontare a viso aperto la sua difficoltà perché questa gli si presenta davanti senza offrirgli nessuna via di fuga: deve fare il Re e deve parlare alla radio. L’arrivo della radio ha infatti rivoluzionato il mondo, e la Corona inglese non può non stare al passo con i tempi, dialogando direttamente con i propri sudditi… Re Giorgio ha bisogno di una voce e allora ecco che avviene il cambiamento.
Clip con radio
Trailer ufficiale
Videorecensione

 

 



Titolo

Associazione Radioamatori Italiani

Siti di interesse

Radioelettronica

Manuali e mods

Non solo radio

 

contadores de visitas ukraine brides
contatori per blog Computer, programmi top rating



27/06/2017 @ 20:59:39
script eseguito in 31 ms